Pupi e Fresedde

LEOPARDI

OPERETTE MORALI ED ALTRI STRALI

conferenza-spettacolo di Angelo Savelli
relatore Andrea Bruno Savelli
con Nicola Pecci e Marzia Risaliti

Presentazione

Pur essendo segnate da un profondo pessimismo, ma anche da un inaspettato e pungente umorismo, le “Operette” di Leopardi si prefiggono un fine morale: attraverso rapidi e fulminanti dialoghi, l'autore vuole
socraticamente condurci alla conoscenza del "vero", a quella verità profonda nascosta dai veli del conformismo, dell’abitudine, dei pregiudizi e della cattiva coscienza: "questo arcano - mirabile e spaventoso – che è
l'esistenza universale". La conferenza-spettacolo inquadra tutto questo nel racconto della particolare infanzia di Leopardi e dei suoi rapporti con i genitori, con lo studio nella biblioteca paterna, con il borgo natio e il mondo esterno e infine con la malattia. Un racconto sintetico ma didatticamente esauriente e spesso anche divertente.